venerdì 13 aprile 2012

Isole feroci

Percorrendo l’autostrada che porta all’aereporto di Punta Raisi…

Forse i siciliani sono come la Sicilia. Isole, staccati dal resto, spesso fieri del proprio isolamento, spesso lancinati da tremende voglie di ricongiungimento. Isole che custodiscono bellezze e bruttezze assolute, tutte i gradi possibili di altezze e bassezze, con una predilizione per i toni forti e i picchi estremi. Isole, con un territorio difficile, scosceso, poco addomesticabile. Isole selvaggie come bestie feroci, il cui destino può oscillare tra libertà sconfinate, fatti sanguinosi, avventure entusiasmanti, fino alle sbarre di uno zoo.

Un post su Scriviamo: La resa di Henry Miller