mercoledì 6 maggio 2015

Su Mattia Sangermano

La notizia. Devastazioni No Expo a Milano. La vicenda dell’intervista a Mattia Sangermano.Leggi qui, qui, qui, qui, qui, qui, qui, qui, e qui

Prendersela con questo tizio di 21anni che si è fatto intervistare, accanirsi contro di lui in questa maniera. Pagine su Fb, sfottò, vignette, opinioni, riflessioni. A tutto c’è un limite, e questo non è altro che cyber-bullismo.
Prendersela con le vetrine, bruciare le automobili, mazze e molotov, sfasciare tutto al centro di Milano.
Due facce della stessa medaglia.
In superficie un briciolo di giustificazione morale, tanto quanto basta. Appena sotto: rabbia incontrollata, livore senza oggetto, frustrazione e malanimo.
Divoriamo odio e nemici così come mangiamo al fast food, fame chimica, ipereccitazione nervosa, consumismo fin dentro dentro le viscere.
Abbiamo bisogno di nemici, di odiare dei nemici, per non pensare troppo a tutta la violenza, la paura, il vuoto e l’idiozia che ribolle sotto i nostro piedi.